Il 30 novembre è il giorno nero delle tasse

Venerdì 30 novembre arrivano tutte le scadenze fiscali che riguardano milioni di italiani. Si parte con il versamento delle imposte dovute su tre fronti caldi: Iva, rottamazione e cedolare secca. Come ricorda Fisco Oggi venerdì ci sarà un vero e proprio ingorgo di scadenze fiscali che porterà molti contribuenti ad aprire il portafoglio.

1. I titolari di partita Iva dovranno versare la sesta rata delle imposte che riguardano il modello Redditi Pf 2018.

2. Venerdì scadono i termini per i versamenti per le dichiarazioni dei redditi annuali di persone fisiche, società ed enti.

3. Scatterà dunque il pagamento della seconda o unica rata di accontro Irpef e Irap per l’anno 2018.

4. Data importante anche per i locatori che dovranno che hanno scelto il regime della cedolare secca: dovranno pagare il secondo o unico acconto per l’anno in corso.

5. Occhio anche alle cominicazioni per i soggetti passivi di Iva. Dovranno inviare il tutto in via telematica direttamente alle o tramite un intermediario abilitato. La comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva va fatta sempre entro il terzo trimestre dell’anno. Su questro fronte l’Agenzia delle Entrate si è già mossa mandando lettere ai contribuenti.

6. Infine, chi ha aderito alla definizione agevolata dovrà pagare la quarta rata del debito residuo comunicato al Fisco.

Fonte: Ilgiornale.it

Comments are closed.