Il riepilogo delle scadenze fino al 15 gennaio

12 GENNAIO: Retribuzioni “non continuative” a dipendenti Pa – Comunicazione
Entro oggi coloro che hanno corrisposto compensi e retribuzioni non aventi carattere fisso e continuativo a dipendenti delle pubbliche amministrazioni devono comunicare agli uffici delle amministrazioni dello Stato che effettuano il conguaglio ai sensi dell’articolo 29, comma 2, Dpr n. 600/1973, le somme corrisposte, l’importo dei contributi e le ritenute effettuate.

15 GENNAIO: Associazioni in regime forfetario
Le associazioni sportive dilettantistiche, le associazioni senza scopo di lucro e le associazioni pro loco che hanno optato per il regime forfetario previsto dall’articolo 1 della legge n. 398/1991 devono effettuare le previste annotazioni nel prospetto individuato dal decreto ministeriale 11 febbraio 1997, opportunamente integrato. Si tratta di annotare, anche con un’unica registrazione, l’ammontare dei corrispettivi e di qualsiasi provento conseguito nell’esercizio di attività commerciali, riferiti al mese di dicembre 2020

15 GENNAIO: Comunicazione canone Tv
Acquirente Unico Spa deve inviare una comunicazione all’Agenzia delle entrate dei dati di dettaglio relativi al canone Tv addebitabile e accreditabile nelle fatture emesse dalle imprese elettriche riferite al mese di dicembre 2020. L’invio deve avvenire esclusivamente in via telematica utilizzando l’infrastruttura Sid (Sistema di interscambio dati).

15 GENNAIO: Iva – Fatturazione differita
I contribuenti Iva devono provvedere all’emissione e alla registrazione delle fatture differite relative a beni consegnati o spediti nel mese di dicembre 2020, risultanti da documento di trasporto o da altro documento idoneo a identificare i soggetti contraenti. Le fatture devono contenere la data e il numero dei documenti cui si riferiscono. Per tutte le cessioni effettuate nel mese precedente nei confronti degli stessi soggetti è possibile emettere una sola fattura riepilogativa.

15 GENNAIO: Registrazione corrispettivi
I commercianti al minuto e assimilati, nonchè gli operatori della grande distribuzione che già possono adottare, in via opzionale, la trasmissione telematica dei corrispettivi, devono procedere alla registrazione, anche cumulativa, delle operazioni effettuate nel mese di dicembre 2020 per le quali è stato rilasciato lo scontrino o la ricevuta fiscale.

15 GENNAIO: Soggetti che corrispondono pensioni – Comunicazioni
I soggetti che corrispondono redditi di pensione di importo non superiore a 18.000 euro annui, compresi gli enti e gli organismi pubblici e le Amministrazioni centrali dello Stato, devono inviare una comunicazione al pensionato dell’accoglimento o meno della richiesta di effettuazione del pagamento rateale del canone Tv.

Comments are closed.