Pioggia di tasse a novembre

Non tutte riguarderanno gli stessi contribuenti ma di certo visto il numero importante di appuntamenti col Fisco si può assolutamente affermare che novembre è il mese delle tasse. Il calendario delle tasse di fatto, come sottolinea ilSole24Ore, nasce dal cadenzario online dell’Agenzia delle Entrate. Si comincia il 9 novembre con il versamento dell’imposta di bollo per gli assegni rilasciati in forma di libera circolazione alla fine del terzo trimestre 2017. Questa scadenza di fatto gli intermediari finanziari.

Poi si passa al 10 novembre: Caf e intemediari dovranno consegnare le integrazioni al 730. Di fatto ai contribuenti va dato il modello del 730 integrativo, va comunicato al sostituto di imposta il risultato finale della dichiarazione e viene trasmesso telematicamente alle Entrate il modello integrativo. L’appuntamento top è quello del 30 novembre che racchiude ben 74 scadenze. Via all’autotassazione Irpef, Ires, Irap e cedolare secca sugli affitti. Il 30 novembre inoltre è l’ultima data utile per poter nuovamente avviare la procedura della rottamazione delle cartelle. Questo è un punto importante: chi non ha saldato o non ha versato le prime due rate del 31 luglio e del 2 ottobre potrà nuovemanete rientrare nella sanatoria facendo attenzione alla scadenza del 30 novembre. Chi ha scelto, infine, la raetizzazione in 5 step, il 30 novembre recupererà le rate non versate e dovrà versare contestualmente la terza rata.

Ecco il calendario completo per tipologia di operazione fiscale:

– 9 novembre 2017: Versamenti
– 10 novembre 2017: Dichiarazioni
– 15 novembre 2017: Comunicazioni
– 16 novembre 2017: Versamenti
– 20 novembre 2017: Comunicazioni
– 27 novembre 2017: Dichiarazioni
– 30 novembre 2017: Versamenti

Comments are closed.