Registratori di cassa: slitta l’aggiornamento per i registratori telematici

Primo piano - 30 Dic 2022

Prorogata fino al 31 dicembre 2024 la possibilità per l’Agenzia di approvare, in via transitoria, le modifiche necessarie per l’adeguamento dei registratori di cassa adattati a “registratore telematico”, già immatricolati e per i quali è scaduto il provvedimento di approvazione del relativo modello.

I nuovi termini

A stabilire il nuovo termine, già fissato al 31 dicembre 2022 (provvedimento 20 dicembre 219), il provvedimento siglato oggi, 28 dicembre 2022, dal direttore dell’Agenzia delle entrate, Ernesto Maria Ruffini, che modifica il precedente del 28 ottobre 2016 e le successive modificazioni e integrazioni.

Lo slittamento cosa permette

Il rinvio consente di adattare gli apparecchi già in dotazione dei commercianti alle caratteristiche tecniche richieste per registrare, memorizzare e trasmettere all’Amministrazione finanziaria i dati fiscali introdotti, relativi ai corrispettivi giornalieri incassati. La proroga, precisa il provvedimento, si è resa necessaria affinché i produttori possano modificare, per i soli fini fiscali, anche quei modelli ancora molto diffusi altrimenti non più aggiornabili.